USA 2016, Carson sorpassa Trump. Oggi su Cnbs dibattito presidenziale repubblicano

Trump-Usa 2016
Trump-Usa 2016

28/10/2015 ore 13,55

In vista delle primarie per scelta del candidato repubblicano alla Casa Bianca, colpo di scena: Carson supera per la prima volta Trump

Secondo l’ultimo sondaggio Nyt/Cbs, sulla corsa alla nomination repubblicana in vista delle elezioni USA 2016, l’ex-chirurgo Carson raccoglie il 26% delle preferenze degli elettori intervistati, Trump il 22%, il senatore Marco Rubio l’8%, Jeb Bush e Carly Fiorina solo il 7%, i senatori Rand Paul e Ted Cruz e gli ex governatori Mike Huckabee e John Kasich hanno, ciascuno, il 4% delle preferenze.

Carson aveva già superato Trump nei sondaggi in Iowa, il primo stato a votare, e ora ha scalato la vetta anche in ambito nazionale, per la prima volta dalla fine di luglio, da quando New York Times e Cbs News hanno cominciato a rilevare le preferenze degli elettori repubblicani.

Va precisato comunque che il miliardario Trump, nella piena consapevolezza che Carson è il rivale più pericoloso – e lo cita chiaramente anche su twitter -, e nonostante i primi cedimenti, resta l’indiscusso protagonista nella corsa alla nomination repubblicana, anche perché la media dei sondaggi presi in considerazione dalla Cnbc, premia ancora Trump, che ha una media del 25,22% delle preferenze, contro il 19,78% di Carson.

La partita si giocherà Stato per Stato. In più gli elettori repubblicani non hanno ancora preso sicurezza del candidato che andranno a votare. Secondo un sondaggio del NYT, solo 3 su 10 intervistati si sono detti convinti della scelta di chi candidare alla Casa Bianca, il resto deve ancora maturare le proprie convinzioni.

Oggi III dibattito presidenziale repubblicano

Stasera alle ore 20 (ora locale) è in programma il terzo dibattito presidenziale repubblicano negli USA, che si terrà al Coors Events Center dell’Università del Colorado, a Boulder, e trasmesso dalla Cnbc. Sarà incentrato sull’economia.

La Cnbc avrà tre suoi moderatori: John Harwood, corrispondente capo della redazione di Washington, Becky Quick, una dei conduttori di “Squawk Box”, programma incentrato su Wall Street, e Carl Quintanilla, ex conduttore dello stesso programma.

Al dibattito delle ore 20 parteciperanno tutti i candidati, che nella media dei nove sondaggi nazionali (realizzati tra i 20 settembre e il 21 ottobre) scelti dalla Cnbc, hanno ottenuto almeno il 3% delle intenzioni di voto. I candidati, 10 in tutto, sono: Donald Trump, Ben Carson, Marco Rubio, Jeb Bush, Carly Fiorina – l’unica ‘promossa’ dopo il primo dibattito tra i candidati minori – Ted Cruz, Mike Huckabee, Chris Christie, John Kasich e Rand Paul. Assente sarà Scott Walker, che nel frattempo ha ritirato la sua candidatura.

Gli altri candidati che hanno ottenuto almeno l’1% delle intenzioni di voto, avranno un ruolo di secondo ordine e parteciperanno la dibattito pomeridiano. Sono Rick Santorum, Bobby Jindal, George Pataki e Lindsey Graham.

Ji, Gilmore, invece, non avendo raggiunto neanche la soglia del’1% delle preferenze nei sondaggi, non prenderà parte a nessun dei due dibattiti

I riflettori sono tutti accesi comunque sui due sfidanti repubblicani Carson e Trump. Dal miliardario ci si attende: la reazione al calo di popolarità e a qualche nuova delle sue famose gaffe.

Deludente almeno per ora resta Jeb Bush, che nonostante abbia raccolto più fondi di tutti, con il suo striminzito 8% delle preferenze, sembra non avere le carte in regola per dar seguito alla “dinastia” dei Bush

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *