Un video smentisce Gentiloni. L’Italia ha pagato il riscatto per Greta e Vanessa

Un’inchiesta di sei mesi del nucleo investigativo di Al Jazeera fa luce sul mondo oscuro delle negoziazioni degli ostaggi da parte di alcuni governi con gruppi armati .

L’emittente è anche ottenuto delle fotografie di un riscatto in denaro di 11 milioni di dollari in contanti pagati dall’Italia, nel mese di gennaio 2015, al Fronte al Nusra, il gruppo armato siriano vicino ad Al Qaeda, in cambio del rilascio di due connazionali: Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due cooperanti italiane scomparse il primo agosto 2014 a sud-ovest di Aleppo.

La scena in cui si vedono i soldi dello Stato italiano impilate su un tavolo e passate nelle mani dei terroristi, “smonta la ricostruzione” del ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni, che nei giorni scorsi aveva dichiarato di non aver mai pagato un riscatto per il rilascio delle due cooperanti. Forse bastava che dicesse no comment !

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *