Turchia, Ankara. Strage alla stazione. Almeno 30 morti

Esplosioni-Turchia-Ankara-stazione
Esplosioni-Turchia-Ankara-stazione

10/10/2015  In serata sale il bilancio della strage: secondo il partito filo-curdo di opposizione Hdp le vittime sono 97 ; secondo l’unità di crisi dalla presidenza del consiglio turca ha indicato in almeno 95 il numero di morti e in quasi 250 quello dei feriti.

Si tratta del  più grande attentato terroristico nella storia della Turchia

10/10/2015   ore 12:51

Due esplosioni. Bilancio provvisorio di 30 morti e 126 feriti. Per il Governo si tratta di un attacco terroristico

È di almeno 30 morti e 126 feriti, il bilancio di due esplosioni di stamani nei pressi della stazione centrale di Ankara, dove stava per iniziare una manifestazione per la pace per chiedere la fine del conflitto con i separatisti curdi del Pkk. Lo ha reso noto il ministro dell’interno turco.

Per il governo si tratta di un attacco terroristico e si stanno verificando gli elementi per capire se l’autore è un Kamikaze, mentre secondo il leader dell’opposizione l’attacco sarebbe opera di due kamikaze.

Il premier turco Ahmet Davutoglu ha convocato una riunione urgente sulla sicurezza nella sua residenza ufficiale.

La manifestazione per la pace nel conflitto con il Pkk curdo in Turchia, organizzata dai sindacati di sinistra Disk e Kesk e dagli ordini degli ingegneri e dei medici, prevista per oggi ad Ankara, è stata annullata dopo le violente esplosioni.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *