Portogallo,Coelho incaricato da Cavaco Silva per nuovo governo

Portogallo-Coelho-premier
Portogallo-Coelho-premier

23/10/2015 ore 18,51

In Portogallo esecutivo di minoranza (governo delle sinistre?)

Portogallo. Ieri sera il capo dello stato portoghese Anibal Cavaco Silva, in un messaggio televisivo, ha incaricato Pedro Passos Coelho, premier uscente del centrodestra e vincitore delle politiche del 4 ottobre, pur se senza maggioranza assoluta in Parlamento, di formare il nuovo governo.

Alle politiche la lista di Passos Coelho ha ottenuto 107 seggi su 230, con il 38,5% dei voti, perdendo la maggioranza assoluta che aveva dal 2011, contro 86 seggi dei socialisti, 19 del Bloco de Esquerda e 17 della Cdu. Con tali numeri Passos Coelho non può che dare vita a un esecutivo di minoranza.

Coalizione con Bloco de Esquerda e verdi-comunisti della Cdu

La coalizione all’orizzonte è quella con i due partiti di minoranza di estrema sinistra, Bloco de Esquerda e verdi-comunisti della Cdu, i cui componenti sono per la fine dei diktat della Troika: fine dell’austerity e delle politiche imposte da Bruxelles (Ue chiede, sotto il regime del Fiscal compact, al Portogallo che è oggetto di un piano di salvataggio, di tagliare il suo debito pubblico dal 127% al 60% del Pil in venti anni, pena pesanti sanzioni) in cambio di aiuti. In particolare Bloco chiede di rinegoziare il debito portoghese e la Cdu una uscita dall’euro e il ritorno all’Escudo.

Vita breve del nuovo esecutivo, e ritorno alle urne ?

Ora c’è chiedersi: un esecutivo delle sinistre a guida Passos Coelho quanto durerà ? In tanti sostengono che avrà vita brevissima. Se così fosse, si tornerebbe alle urne in Portogallo non prima degli inizi del 2016 visto che si è nel “semestre bianco” e occorre attendere le nuove presidenziali di gennaio.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *