Parigi: Abdelhamid Abaaoud, sospettato “mente” attacchi

Parigi. Abdelhamid Abaaoud, sospettato mente attacchi
Parigi. Abdelhamid Abaaoud, sospettato mente attacchi

16/11/2015  ore 12,25

Abdelhamid Abaaoud, capo cellula jihadista belga, sarebbe stato lui a coordinare gli attacchi di Parigi

Abdelhamid Abaaoud, è sospettato dai servizi di sicurezza belgi di essere la mente degli attentati di Parigi. Lo riferiscono fonti ufficiali francesi. Abdelhamid Abaaoud, 28 anni, di origini marocchine, residente in Belgio, è il cervello della cellula jihadista belga smantellata a gennaio 2015 a Verviers dalle forze speciali della polizia belga.

Secondo la stampa belga, almeno due dei terroristi di Parigi erano amici di Abaaoud, ed avevano commesso insieme alcuni piccoli crimini a Bruxelles tra il 2010 e il 2011.

Abaaoud sarebbe anche dietro agli attentati al treno Thalys.

I servizi di intelligence gli danno la caccia da tempo, ma all’inizio di gennaio hanno perso le tracce mentre si dirigeva in Grecia. Sembra che sia scappato in Siria. Da quel momento risulta latitante.

Secondo le informazioni dei servizi segreti iracheni rivelate all’Associated Press, lo squadrone della morte per colpire Parigi “era composto da 24 elementi, 5 per il coordinamento e la logistica, e 19 con il compito di effettuare gli attentati, addestrati a Raqqa (città pesantemente bombardata dalla Francia nelle ultime ore in segno di rappresaglia)”

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *