Migranti: in Mare Egeo affonda barcone: morti 5 bimbi e 6 adulti

 Migranti-Mar-Egeo
Migranti-Mar-Egeo

09/12/2015  ore 12,52

Affondato un barcone con 50 migranti. Soltanto ieri 6 bambini profughi afghani, sono annegati, tra cui un neonato

Vicino all’isola greca di Farmakonissi, nel Mare Egeo, davanti alle coste della Turchia, un barcone con 50 migranti è affondato. Morte almeno 11 persone tra cui 5 bambini, 26 persone sono state tratte in salvo. I dispersi sono 13.

La Guardia costiera greca e le squadre di Frontex sono intervenute dopo avere ricevuto una richiesta di soccorso. Tra i sopravvissuti anche quattro bambini che presentavano gravi sintomi di ipotermia, mentre due imbarcazioni della Guardia costiera, una dell’esercito, un’imbarcazione privata e un elicottero continuano a lavorare nella zona per cercare i dispersi.

Soltanto ieri 6 bambini profughi afghani, sono annegati, tra cui un neonato, in un altro naufragio al largo di Cesme, nella provincia di Smirne, sulla costa egea della Turchia.

Nonostante l’arrivo dell’inverno e la stretta alle frontiere promesse dalla Turchia, continuano gli arrivi quotidiani di barche, spesso di fortuna, sulle coste greche. Nel porto ateniese del Pireo, ogni giorno, sbarcano circa un migliaio di persone

Dall’inizio dell’anno la Grecia, secondo l’Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni), ha accolto circa 700 mila persone (di cui un quarto sono minori) tra rifugiati e migranti arrivati in Europa via mare. Mentre nel Mare Egeo dove i salvataggi sono passati da 14.961 in 574 interventi a 79.489 in 2.133 operazioni, sono morti in mare quasi 700 persone.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *