L’Italia ha un nuovo ministro infrastrutture: Graziano Delrio

Il neo ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, accompagnato dal premier Renzi ha prestato, alle ore 20,00 del 2 aprile 2015, giuramento davanti al capo dello Stato Sergio Mattarella.

Dopo lo scandalo Grandi opere che ha costretto il ministro Lupi a rassegnare le dimissioni, il premier Matteo Renzi ha scelto, per un dicastero strategico, un nuovo ministro: Graziano Delrio. Uomo in forza al Pd, ex sindaco di Reggio Emilia, ex presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, già ministro per gli Affari Regionali e le autonomie con delega allo sport nel Governo Letta, e attualmente Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri del Governo Renzi.

Dopo aver prestato giuramento, Delrio ha rilasciato un commento ai cronisti che lo attendevano fuori dal Quirinale: “Prima di tutto voglio ringraziare il presidente del Consiglio per questo incarico – ha detto – . Gli italiani hanno bisogno di tante opere, hanno bisogno di vedere che le cose procedono, che vengono fatte bene e che vengono discusse insieme con la massima trasparenza”.

“Buon lavoro a Graziano Delrio, amico vero e prezioso compagno di strada”, ha twittato più tardi Matteo Renzi.

“Graziano Delrio ministro alle infrastrutture e ai trasporti. Un’ottima scelta. Sono sicuro farà un buon lavoro”. Così Maurizio Lupi commenta su Twitter la designazione del sottosegretario alla presidenza a ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *