Il “tramonto” di Giorgio Napolitano

 Giorgio-Napolitano

Giorgio-Napolitano

Dal tradizionale discorso di fine anno di Giorgio Napolitano dopo nove anni di servizio, mi sarei aspettato molto di più.
Discorso vuoto, infarcito di retorica e privo di autocritica. Dove non accenna alcuna parola sull’EMERGENZA IMMIGRAZIONE, un problema serio sul modo con cui viene gestita in Italia, e su cui le grandi potenze (USA,CINA,RUSSIA), pongono la massima attenzione, perché fonte di destabilizzazione di geopolitica dell’intera area del mediterraneo; nessuno accenno sui MARO’; nessuno parola sui disastri delle lacrime della FORNERO e della sua legge; nessuna autocritica su una RIPRESA ECONOMICA che oggi, a distanza di anni, appare solo frutto di fantasia (sarebbe dovuta avvenire già da Monti, il Rettore bocconiano è passato e nulla in fatto di ripresa economica e relativi nuovi posti di lavoro è successo, lo stesso dicasi con Letta e ora con Renzi).
D’altronde come avrebbe potuto chi ha SOSPESO la DEMOCRAZIA, e forzatamente ha cambiato il corso della storia italiana, istituendo TRE GOVERNI NON LEGITTIMATI DAL POPOLO: di MONTI, di LETTA, e del giovane e fumoso Matteo RENZI. Ogni volta il popolo è stato sempre scavalcato.
Come avrebbe potuto chi in nove anni è stato un arbitro non sempre “super partes”, e ha seguito lo schema delle larghe intese come “unica soluzione”.
Come avrebbe potuto chi continua a BLINDARE L’EURO, quando è sotto gli occhi di tutti la nostra sudditanza alla TROIKA.
In queste democratiche critiche al discorso e all’operato del nostro presidente della Repubblica, non manca chi come Alan Friedman afferma che “Con l’uscita di scena dell’attuale inquilino del Quirinale inizierà la fine dell’epoca dei gattopardi”. Speriamo nella sua profezia.
Oggi dobbiamo essere felici delle imminenti dimissioni di Napolitano, per girare definitivamente pagina.
L’Italia ha bisogno di energie nuove.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *