Cuba, riprendono i collegamenti con gli Stati Uniti

 CUBA-USA
CUBA-USA

Il disgelo tra Stati Uniti e Cuba è arrivato, riapre la rotta turistica via mare tra la Florida e l’isola caraibica. E da luglio ripartono gli aerei da New York in direzione L’Avana

Il tesoro americano ha autorizzato i collegamenti via mare con traghetti tra gli Stati Uniti e Cuba. A partire dal 3 luglio, inoltre, la compagnia aerea Jetblue inaugurerà un collegamento andata e ritorno tra la Grande Mela e L’Avana. In particolare i voli partiranno dallo scalo newyorkese del Jfk ogni venerdi’ alle 3,30 del pomeriggio per atterrare all’Havana Jose’ Marti International Airport. Mentre la corsa tra gli operatori dei traghetti per accaparrarsi il servizio e’ già partita. Le autorità americane – con esattezza lo Us Treasury Office Asstes Control, che si occupa dell’attuazione o dell’allentamento delle sanzioni versi Paesi stranieri – hanno dato già il via libera ad almeno due compagnie di navigazione per effettuare un servizio traghetti tra Miami e L’Avana. Presto le due società autorizzate cominceranno a operare i collegamenti permettendo a migliaia di famiglie cubane di riunirsi. Infatti, per ora, il turismo tra Stati Uniti e Cuba resta ancora proibito, ma ci sono tutte le condizioni perché anche questa barriera cadrà, man mano che l’embargo verso l’Avana cadrà. La previsione è di almeno tre viaggi notturni a settimana tra Miami e L’Avana, e di un possibile collegamento con Tampa, piu’ a nord, e con key West, nella parte piu’ meridionale della Florida.
La notizia, che ha fatto il giro del mondo, è la conferma della riapertura delle relazioni diplomatiche tra i due paesi dopo quasi 50. Prima l’annuncio ufficiale a dicembre dell’anno scorso fatto da Barack Obama e Raul Castro, fratello dell’artefice della `revolucion´ cubana Fide, poi la stretta di mano tra i due presidenti durante il Summit delle Americhe a Panama, e grazie anche al contributo dato in silenzio dietro alle quinte da Papa Francesco, hanno dato il via alla piena ripresa delle relazioni dei due Paesi dopo mezzo secolo e della revoca dell’embargo. Adesso sono in corso una serie di incontri tra i funzionari di Washington e dell’Avana per riprendere a pieno regime i rapporti di varia natura.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *