Afghanistan, ancora scontri a Kunduz City

Talebani-assaltano-Kunduz
Talebani-assaltano-Kunduz

Afghanistan incidenti tra forze sicurezza e talebani

Continuano gli scontri a fuoco a Kunduz City, in particolare in pieno centro, tra le forze governative e i talebani nascosti in edifici.

Ieri il portavoce della polizia cittadina,  Sayed Sarwar Hussaini, ha confermato che le forze di sicurezza afghane hanno ripreso sotto il loro controllo numerosi punti strategici del capoluogo sottraendoli ai talebani. Nella stessa giornata è tornata a sventolare la bandiera afghana, dopo una settimana di occupazione dei Talebani, sull’edificio di Kunduz City che ospita il governo della provincia di Kunduz. Otto giorni fa erano stati i talebani a innalzare la loro bandiera su una piazza del centro di Kunduz dopo averne preso il controllo.

A Kabul invece tre kamikaze che ieri sera hanno attaccato la residenza dell’ex governatore di Helmand, Naeem Baloch, che però aveva lasciato la casa poco prima, sono stati uccisi dopo dieci ore di scontri con le forze di sicurezza afghane. L’attacco, avvenuto in una zona di Dar-ul-Aman Road della capitale dove si trovano anche il Parlamento e l’ambasciata della Russia, è stato immediatamente rivendicato dai talebani.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *